NATURA, AMBIENTE, COLTIVAZIONI

Il teritorio

La superficie del paese è relativamente piccola ed in genere coltivata a cereali, foraggio, oliveti e vigneti. I boschi, prevalentemente cedui, coprono circa 36 ettari distribuiti nelle località Portate Vecchie, Lago Gessara (che non è un lago), Serra Battaglia-Vignale, Pie’ della Fontana, Sotto la Rupe e Forestella.

Corsi d’acqua e laghi

1. Fiume Ofanto
Il fiume Ofanto – chiamato da poeti latini, quali Livio, Orazio e Virgilio, Aufidus flumen e da poeti medioevali Offidi, Aufidi ed Aufentum – nasce a 715 m sul livello del mare, a Sud di Torella dei Lombardi, in provincia di Avellino. Si dirige verso nord-est lungo il margine settentrionale dell’altopiano delle Murge pugliesi. Sbocca nell’Adriatico, vicino Barletta.

2. Torrente Orato
Lungo pochi chilometri, sfocia nell’Ofanto fra Cairano e Calitri.

3. Lago artificiale
Il lago è formato dalla diga sull’Ofanto costruita intorno al 1980.