Tag

, , , , , , ,

voci sulla rupe

È terminato da poche ore l’evento culturale Cairano7x. moltissimi letterati, artisti hanno trovato ospitalità, in tutti i fabbricati, particolari, ampi, di buona veduta e ordinati fra loro di Cairano. Il suo abitato piuttosto ampio in proporzione al numero degli abitanti, e le stradine di Cairano, sono stati invasi da spettatori e partecipanti che con le loro voci hanno rallegrato la splendida cittadina di Cairano. Cairano si è circondata di una corte di poeti, di musicisti, di pittori, di scultori e viandanti, facendola così diventare un grande centro letterario e artistico al quale molti paesi guardano ammirati. È strano come a volte cambino le cose e soprattutto le persone. Fino a poco tempo fa nessuno parlava di Cairano, adesso, tutti avrebbero voluto fare come nel muro di Gerusalemme (dove papa Wojtyla depositò una pergamena) oppure come a Hollywood la possibilità di lasciare l’impronta delle mani in un muro o nel pavimento. Nessuno però prova anche ciò che di buono ha da offrire Cairano! Nessuno cerca di scoprire quali sono i profumi del vento, cosa vuol dire vivere qui, essere ancorati, esiliati in un altro mondo, ai confini del regno di Dio, dove l’aria ha un profumo particolare, il cielo, un’altra chiarezza, la vita, un’altra voce. Una voce che ricordereste tra mille. La voce di Cairano può cambiarti la vita! Ha mille colori: del paesaggio, del tempo, della neve, del sole della pioggia, delle stagioni, dell’arcobaleno, degli uomini. È una voce di libertà, un’aspirazione che l’uomo ha sempre avuto e che raramente è riuscito a realizzare. Mille parole espresse non riescono a darti, molti si sono innamorati della voce di Cairano, una voce che ricordereste tra mille.