Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Domenica 27 luglio / giornata dell’ARIA

10.30 appuntamento a CAIRANO per la “festa dell’aria”
i parapendisti si lanciano dalla “rupe”, visita al borgo, all’area archeologica, alla via del vino

12.30 riunione della Comunità Provvisoria per l’organizzazione dell’estate comunitaria e per la delegazione allo sposalizio di Elda

13.30 colazione con il comunitario Antonio e con Luigi il sindaco
https://cairano.wordpress.com/

– – – – – – – – – – – –
Venerdì 8 agosto / giornata dell’ACQUA

10.30  appuntamento a SENERCHIA vecchia
visita al borgo abbandonato, breve risalita del torrente, letture poetiche di Franco, Adelelmo e Massimo

12.  escursione all’Oasi WWF “Valle della Caccia”, Senerchia.
13.30  colazione sotto la “cascata” (portarsi un panino, acqua ce n’è)

16.  bagno comunitario alle Terme del Tufaro, a 10 km. da Senerchia (portarsi un costume da bagno)
17.30  visita alle terme e alla produzione artistica di Peppe del Tufaro

18.30
presentazione e lettura del libro di
Massimo Gezzi e Adelelmo Ruggieri / Porta marina / peQuod, 2008

– – –
Senerchia si trova nell’alta valle del Sele, uscita “Quaglietta” sulla Lioni-Contursi
http://www.comune.senerchia.av.it/come_arrivare_wwf.htm

Per raggiungere le Terme del Tufaro, uscita “Oliveto Citra”
http://www.termedeltufaro.it/contatti.html

– – – – – – – – – – – – –
Sabato 9 agosto

22.  appuntamento a Torella dei Lombardi per la Notte Bianca
alle 23.30 Paolo Saggese presenterà il libro “comunitario” e “paesologico”
Vento forte tra Lacedonia e Candela / Franco Arminio / Laterza 2008

– – – – – – – – – – – –
Sabato 16 agosto / giornata della TERRA (in via di definizione)

19.30 appuntamento ad Andretta
Letture di Franco Arminio
Presentazione del Parco dell’Irpinia d’Oriente

22 escursione notturna sul Formicoso, abbraccio forte a Pero Spaccone

– – – – – – – – – – – –
Sabato 23 agosto / giornata del FUOCO (in via di definizione)

10.30  appuntamento alla discarica di PUSTARZA di SAVIGNANO
si prosegue per GRECI e MONTECALVO

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – — – – – – – – – –

approfondimento per l’otto agosto

 

 

 

 

 

 

 

 

Massimo Gezzi, Adelelmo Ruggieri
Porta marina
peQuod, 2008

La porta marina, in diverse città e paesi delle Marche, è la porta che guarda ad oriente, al mare. Sulla soglia della porta marina lo sguardo dell’osservatore percorre fino all’orizzonte i dorsi dei colli, sormontati da decine di altri paesi come il suo.
Una porta marina è forse il luogo migliore da cui osservare quel singolare connubio fra storia e natura per la cui tutela si batte continuamente Italia Nostra sezione del Fermano, l’associazione promotrice di questa pubblicazione.
Anche questo libro, se si vuole, è costruito come uno sguardo: un viaggio letterario a due voci e due generazioni – quelle di Adelelmo Ruggieri e Massimo Gezzi – nel paesaggio e nei luoghi che hanno fatto (o fanno) da sfondo alla scrittura di molti poeti e artisti marchigiani, del passato e del presente.
Ecco allora, nel diario di viaggio di Ruggieri, la Ancona di Scataglini, la Fermo di Matacotta, Valentini e Joyce Lussu, la Macerata di Pagnanelli, ma anche la Grottammare di Pericle Fazzini, la Ripatransone del lessicografo Gabrielli, la Ortezzano del latinista Carboni, la Montegiorgio delle Recite, la Porto San Giorgio di Vitali, Bazzani e Nibbi, o la Sant’Elpidio a Mare custode di tanti tesori architettonici e pittorici. Ed ecco invece, nel racconto critico di Gezzi, la densa galassia delle voci poetiche marchigiane contemporanee, giovani o già acclarate, fatte risuonare senza tentazioni gerarchizzanti da antologia, ma come testimonianza della diffusa vitalità poetica di una regione, le Marche, e del profondo legame che unisce, nelle pagine dei suoi autori, paesaggio e poesia, natura e civiltà. Completano il volume due conversazioni con Massimo Raffaeli, il critico militante da sempre più attento ai frutti migliori della letteratura delle Marche.