Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Fluttua il verde
profumo delle fronde
cullate dal vento
nell’implume armonia
d’un tramonto vermiglio;
la roccia superba, 
amica fedele
del gocciolio di una fonte,
attende le soffici ombre
per coprire i candidi
pulcini dei falchi;
e voci pazienti
dei rudi bifolchi
risalgono il monte
con la florida prole e l’armento;
giù nella valle,
sinuoso riflette
i raggi del sole morente
l’Ofanto amico;
nell’azzurro si staglia
del Cervialto
il noto profilo
che precipita nelle acque
limpide del Sele
e in domo degrada
nelle ciarliere polle del Calore.
S’accendono le luci:
l’ampia valle rivive,
al suono lento dell’Avemaria,
l’ultimo atto del giorno …. 

Ogni luce che si spegne
è una preghiera. 

Florindo Frieri