Tag

, , , , , , , , , ,

“Il 28 agosto, nel corso di un’apposita manifestazione, è stata presentata la pubblicazione: I Capitoli Municipali di Cairano. A conclusione della manifestazione, quando gli animi erano ormai pronti, la platea, è stata affidata a Florindo Frieri, già maestro, poeta e figlio di Cairano. E, “Zi Florindo”, come affettuosamente lo chiamiamo, noi cairanesi, non ha tradito le attese e, sebbene visibilmente emozionato, ha recitato una sua poesia dedicata al paese natìo: “Al mio castello”. Da maestro consumato ha immediatamente calamitato l’attenzione di tutti ed i suoi versi hanno sapientemente scavato nell’animo dei presenti fino a toccare le corde più remote ed intime. Tutti si sono riconosciuti in quei versi e per molti è stato come mostrarsi nudi in pubblico. Così la fine della poesia è stata accolta quasi come una liberazione e l’emozione accumulata è letteralmente esplosa in uin caloroso, vibrante, prolungato, giusto riconoscimento al poeta, ma soprattutto all’uomo.” 

antonio luongo